Questo sito utilizza cookie tecnici e consente l'invio di cookie di "terze parti" al fine di effettuare misure di traffico per la valutazione delle prestazioni del sito. Per saperne di più, clicca sull'apposito bottone "Maggiori dettagli", che aprirà in modalità pop up l'informativa estesa, dove è possibile avere informazioni per negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. Cliccando il bottone OK, o cliccando su una qualsiasi altra area del sito, presterai consenso all'uso dei cookie.
Indietro

Crioconservazione del tessuto adiposo

Crioconservazione del tessuto adiposo

L'obiettivo del progetto è avviare la raccolta, crioconservazione e distribuzione del tessuto adiposo autologo. Numerosi sono i vantaggi del bancaggio del tessuto adiposo:

- Riduzione numero di liposuzioni che comporta:u

  • un miglior risultato clinico: molti piccoli innesti garantiscono un effetto riempitivo migliore di un unico innesto più abbondante
  •  una ridotta invasività dell'operazione per il paziente:  effettuare un unico prelievo con successiva conservazione ed innesti di tessuto adiposo crioconservato, costituisce pertanto un sensibilmente miglioramento della procedura per il paziente.
  • una sensibile riduzione di costi: si risparmiano i costi di più liposuzioni.

- Opportunità per i chirurghi non avvezzi alla metodica di liposuzione di utilizzare campioni precedentemente prelevati da colleghi specializzati in chirurgia plastica.

Analisi quantitativa e qualitativa delle citochine nella membrana amniotica liofilizzata dopo irradiazione

L'obiettivo del progetto  è quello di mostrare gli effetti dell'irradiazione (10-20-30 kGy) sulla  membrana amniotica liofilizzata rispetto alla fresca congelata.  Lo studio comparativo valuta eventuali alterazioni strutturali  cellulari e l'eventuale diminuzione di  citochine e fattori di crescita dopo  l'irradiazione