Questo sito utilizza cookie tecnici e consente l'invio di cookie di "terze parti" al fine di effettuare misure di traffico per la valutazione delle prestazioni del sito. Per saperne di più, clicca sull'apposito bottone "Maggiori dettagli", che aprirà in modalità pop up l'informativa estesa, dove è possibile avere informazioni per negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. Cliccando il bottone OK, o cliccando su una qualsiasi altra area del sito, presterai consenso all'uso dei cookie.

Chi può donare

Tipi di donazione

Come posso donare

Perchè donare i tessuti

 

Chi può donare

I donatori di tessuti possono essere persone decedute, la cui morte è stata accertata ai sensi di legge, o persone viventi i cui tessuti, destinati ad essere "materiale di scarto", sono prelevati durante un intervento chirurgico.
La sicurezza dei tessuti inizia con un'attenta e accurata valutazione dell'idoneità del donatore: i criteri di idoneità, infatti, sono molto selettivi e sono basati sulla storia medica e sociale, sullo stato clinico e fisico, sui risultati degli esami sierologici effettuati sul sangue prelevato e sulla eventuale autopsia.

 

Tipi di donazione

I donatori di tessuti possono essere suddivisi in tre classi:

  1. Donatori cadaveri a cuore battente (HB),  donatori cioè in cui la morte è stata accertata con criteri neurologici;
  2. Donatori cadaveri a cuore fermo (NHB), donatori cioè in arresto cardiaco:
  3. Donatori viventi, soggetti viventi che acconsentono alla donazione e al prelievo di  tessuti  durante un intervento chirurgico.  

 

Come posso donare

La volontà di diventare un donatore è regolata dalla legge n.91/99 che stabilisce il principio dell'assenso o dissenso esplicito, per cui a chiunque è data la possibilità di dichiarare validamente la propria volontà alla donazione scegliendo una delle modalità di seguito indicate:
• il tesserino blu inviato dal Ministero della Sanità nel maggio 2000;
• la registrazione della volontà effettuata presso gli appositi sportelli delle Aziende Sanitarie Locali e dei Comuni;
• una dichiarazione di volontà alla donazione di organi e tessuti scritta su un comune foglio bianco che riporti nome, cognome, data e luogo di nascita, data e firma;

• la tessera o l'atto olografo dell'A.I.D.O
• compilando e firmando un  modulo presso l'Ufficio Anagrafe di alcuni Comuni, al momento del rilascio/rinnovo della carta d'identità.

Esprimere la volontà di diventare un donatore è facile.
Diventare un donatore è il frutto della volontà di vivere una vita proiettata verso gli altri e verso il futuro.

 

Perchè donare i tessuti

La possibilità di donare i tessuti a persone che ne hanno la necessità è una grande opportunità.
Chi riceve i tessuti potrà beneficiare di numerosi vantaggi grazie alle molteplici proprietà:

1) mancanza di rigetto, i tessuti conservati a basse temperature presentano scarsa immunogenicità, tutti siamo possibili riceventi di tessuto
2) resistenza alle infezioni
3) ottime proprietà emodinamiche
4) ottime proprietà osteoinduttive, conduttive e di resistenza meccanica
5) assenza di  formazione di coaguli (non trombogeninici)
6) favorita la  rigenerazione tessutale, con la crescita delle cellule proprie del ricevente
7) conservazione a lungo termine, mantenendo intatte tutte le proprietà
8) elevati livelli di sicurezza

 

Torna in alto