Questo sito utilizza cookie tecnici e consente l'invio di cookie di "terze parti" al fine di effettuare misure di traffico per la valutazione delle prestazioni del sito. Per saperne di più, clicca sull'apposito bottone "Maggiori dettagli", che aprirà in modalità pop up l'informativa estesa, dove è possibile avere informazioni per negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. Cliccando il bottone OK, o cliccando su una qualsiasi altra area del sito, presterai consenso all'uso dei cookie.

La ricostruzione di ampi difetti mandibolari, specialmente se secondari a demolizione per processi oncologici, rappresenta il principale target in chirurgia ricostruttiva maxillo-facciale. La necessità di una notevole quantità e qualità di materiale osteoplastico da innestare, la particolare forma ed il corretto allineamento con il mascellare superiore, impongono un' ampia variabilità nella applicazione di una precisa tecnica chirurgica che ripristini quanto più possibile la morfologia e la funzione. Grazie all'avvento delle Banche dei Tessuti, oggi è possibile utilizzare sulla mandibola tessuti omologhi ben vascolarizzati dalla fibula, dalla cresta iliaca, dalla scapola ecc, e realizzare una ottimale riabilitazione estetica e funzionale.

 

 

Dr. Olindo Procopio - Ulss 8 Castelfranco Veneto